Guinness rinnova la sponsorizzazione con la RFU inglese

La Rugby Football Union inglese ha rinnovato la sua sponsorizzazione con il marchio di alcolici Guinness.


La partnership è iniziata nel 2013 e continuerà fino ad agosto 2025 grazie all'estensione appena stipulata per altri quattro anni.


L'accordo prevede che Guinness, di proprietà del gruppo Diageo, continuerà a ricoprire il ruolo di come birra ufficiale dell'Inghilterra Rugby, mantenendo anche il diritto di Exclusive Stout allo stadio di Twickenham per gli eventi controllati dalla RFU.


Il marchio di birra continua anche nel suo ruolo di partner ufficiale nella campagna legata al consumo responsabile e manterrà i diritti di denominazione per il Guinness Surge Bar nello stand "British Airways West Fan Village, che viene allestito all'interno dello stadio durante gli incontri della nazionale.


Il precedente contratto tra le parti, che andava dalla stagione 2017-18 alla fine della stagione 2020-21, aveva un valore di quasi 1 milione di sterline (circa 1,2 milioni di euro a stagione).


Guinness ha una forte presenza nel mercato europeo del rugby, come title sponsor del Sei Nazioni. Detiene, inoltre, contratti di sponsorizzazione separati con la Welsh Rugby Union, la Scottish Rugby Union e la Irish Rugby Football Union.