Edinburgh Rugby presenta Scottish Building Society come main sponsor

La Scottish Building Society è diventata il nuovo sponsor principale del club di rugby scozzese Edinburgh Rugby, con un accordo di quattro stagioni, dal 2021-22 al 2024-25.


L'accordo è il più importante nella storia del club e rappresenta un impegno finanziario da record da parte dell'azienda. La Scottish Building Society assume il ruolo di front-of-shirt andando a rimpiazzare la società di consulenza finanziaria Principal & Prosper, che ha detenuto i diritti dal 2018-19 al 2020-21.


Questa stagione, l'Edinburgh Rugby giocherà nella neonata United Rugby Championship, che include squadre provenienti da Irlanda, Italia, Scozia, Sud Africa e Galles, sostituendo la lega Pro14. Il club giocherà anche nella European Challenge Cup, la competizione per club di secondo livello del rugby europeo.


La Scottish Building Society è la società edile più antica del mondo ed è diventata sponsor dei diritti sul retro della maglia dell'Edinburgh Rugby nel 2020. In base al nuovo accordo, il logo del marchio sarà presente sulla parte anteriore delle maglie delle partite casalinghe e in trasferta, oltre alle divise da allenamento della squadra. L'accordo prevede anche una posizione di rilievo all'interno del nuovo stadio appositamente costruito dall'Edinburgh Rugby, situato all'interno dei terreni dello stadio nazionale di rugby scozzese, BT Murrayfield.


Come parte dell'accordo, le due organizzazioni lavoreranno insieme per sviluppare una zona dedicata alle famiglie, per migliorare l'esperienza del match-day nel nuovo stadio da 7.800 posti, che è stato completato nel febbraio di quest'anno.


Inoltre, la società edile sarà coinvolta nei programmi comunitari di Edinburgh Rugby, compresi i programmi di rugby inclusivo per disabili e senzatetto.


Paul Denton, amministratore delegato della Scottish Building Society, ha dichiarato: "L'attenzione del club sul sostegno e l'integrazione con la sua comunità locale è stata centrale nella nostra decisione di supportarli e si integra perfettamente con il nostro approccio di restituzione".


"Con l'Edinburgh Rugby pronto a trasferirsi nella sua nuova casa e celebrare il suo 150esimo anno nel corso di questa sponsorizzazione, sarà sicuramente una partnership davvero emozionante".


Douglas Struth, amministratore delegato dell'Edinburgh Rugby, ha aggiunto: “Avendo già fatto parte della famiglia degli sponsor del club per un certo numero di stagioni, la Scottish Building Society ha svolto un ruolo fondamentale nel percorso del club fino ad oggi – ora ci sostiene alla vigilia di quello che è destinato a essere un anno memorabile e inaugurale nella nuova casa del club".


"Con numeri di vendita degli abbonamenti che hanno registrato un nuovo record e l'entusiasmante United Rugby Championship lanciato a settembre, l'annuncio di partnership di oggi ci fornisce ulteriore slancio verso la campagna 2021-22".


L'accordo sull'Edinburgh Rugby continua l'investimento della Scottish Building Society nello sport scozzese, che include la sponsorizzazione della Premier League femminile scozzese, nonché il supporto sia per l'Heriot's Rugby che per i Southern Knights nella competizione nazionale Super 6.