top of page

Edinburgh Rugby vende i naming rights del nuovo stadio a Dam Health

L'Edinburgh Rugby ha raggiunto un'accordo, per la cessione dei naming right del proprio nuovo stadio, con la società sanitaria Dam Health.


L'accordo, della durata di cinque anni, prevede una nuova titolazione del nuovo stadio dell'Edimburgh Rugby che vanta una capacità di 7.800 posti a sedere e che si trova accanto allo stadio nazionale scozzese, il BT Murrayfield. Il nuovo impianto sarà chiamato Dam Health Stadium.


L'Edinburgh Rugby sarà impegnato, questa stagione, nel nuovo United Rugby Championship.


Dam Health è un fornitore di prodotti medico sanitari, incluse diverse soluzioni per i test legati al Covid-19, nel Regno Unito. L'azienda ha intenzione di creare anche un laboratorio, legato ai test per il Covid-19, proprio all'interno del campus di Murrayfield. Questa iniziativa fa parte del nuovo accordo stipulato con Edinburgh Rugby.


Il dottor James Robson, chief medical officer di Scottish Rugby, ha dichiarato: "I test PCR per il coronavirus rimangono una necessità prioritaria, nello scenario attuale, per consentirci di continuare nel gestire le nostre attività in maniera sicura per tutti, quindi è fantastico che abbiamo un partner specializzato in questo campo.”


Il laboratorio è aperto per il test ​​al pubblico e offrirà servizi scontati agli abbonati dell'Edinburgh Rugby, ai tesserati del club e alle aziende partner.


Per l'Edinburgh Rugby, questo nuovo accordo segue di poco tempo la firma con la Scottish Building Society, come nuovo sponsor principale, grazie a un contratto che durerà fino alla fine della stagione 2024-25 e include i diritti di sponsorizzazione e la presenza del brand aziendale sulla parte anteriore della maglia.



Comments


bottom of page