top of page

World Rugby inizia la ricerca di partners legati al mondo NFT

World Rugby è diventato l'ultimo grande organizzazione sportiva ad annunciare la sua intenzione di attingere al mercato degli oggetti da collezione digitali - non-fungible token (NFT) - avviando un processo di ricerca d'informazioni.


Gli organi di governo del mondo del rugby sono alla ricerca di partners interessati allo sviluppo congiunto di un programma legato ai non-fungible token (NFT), che consentirà di raggiungere e attirare nuovo pubblico, attraverso un'offerta "divertente, unica e coinvolgente", grazie a un vasta proposta di oggetti da collezione, legati a momenti unici della Coppa del Mondo di rugby maschile e femminile e non solo.


World Rugby ha sottolineato l'intenzione di concentrarsi su quattro specifiche aree per l'uso della nuova tecnologia blockchain: l'archivio World Rugby; figurine; gettoni per i fan; e oggetti da collezione digitale.


World Rugby ha affermato di essere in grado di sfruttare le potenzialità delle sue vaste piattaforme digitale multilingue, per offrire "un'opportunità davvero coinvolgente, divertente e unica" per avvicinarsi al rugby, ai suoi eventi e ai suoi campioni.


L'amministratore delegato di World Rugby, Alan Gilpin, ha dichiarato: "In linea con il nostro nuovo piano strategico, stiamo cercando di sviluppare una connessione più profonda con la famiglia del rugby che si estende oltre i nostri canali social e digitali tradizionali...".


“… gli oggetti da collezione digitali sono l'immediato futuro nel coinvolgimento degli appassionati di rugby e hanno un enorme successo nei principali sport statunitensi, con una crescita costante, in popolarità.


“Siamo in una situazione ottimale per fare quadra e iniziare una rivoluzione nel nostro sport. Come parte di questo processo, vogliamo sbloccare il potenziale dei nostri vasti archivi legati alla Rugby World Cup per consentire ai nostri fan la possibilità di possedere una parte della storia del nostro sport, attraverso una vasta gamma di oggetti digitali da collezione esclusivi. Attendiamo con impazienza le manifestazioni d'interesse per questa nuova attività”.


I soggetti interessati avranno tempo fino al 24 dicembre per manifestare il proprio interesse, attraverso il seguente LINK.


Per quanto riguarda il modello commerciale, i soggetti interessati sono invitati a fornire informazioni in merito a: natura dell'accordo commerciale (es. licenza, joint venture, ecc.); modelli di commissioni sulle royalty (tra World Rugby, il venditore, i giocatori, ecc.); commissioni di transazione; costi di installazione; costi di marketing e promozionali; e le spese di mantenimento della gestione.


Il responsabile del coinvolgimento dei fan di World Rugby, Richard Heaselgrave, ha aggiunto: “Abbiamo posto più enfasi sul ruolo dei prodotti e servizi digitali e una maggiore attenzione strategica intorno alle prestazioni commerciali, per supportare i nostri stakeholder, mentre costruiamo un'autentica comunità globale.


"Presenteremo i nuovi prodotti digitali come un mezzo strategico per supportare la crescita del rugby e connettere World Rugby con una nuova generazione di fan".


All'inizio di questo mese, RugbyPass, la piattaforma globale di rugby digitale di proprietà dell'emittente televisiva a pagamento Sky New Zealand, ha annunciato un accordo esclusivo a lungo termine con la piattaforma di gioco on-line ASX Sports che porterà ai suoi utenti contenuti legati ai NFT.


In base all'accordo, i dati di RugbyPass alimenteranno la tecnologia di ASX che fornirà contenuti di gamification, in real time, legati agli eventi di rugby dal vivo, di modo da raggiungere il pubblico di oltre 10 milioni di utenti di RugbyPass. ASX è una piattaforma interattiva di sport e intrattenimento, basata su blockchain, che consente agli appassionati di sport di "effettuare scambi e transazioni" durante il gioco, creando un'esperienza unica nel suo genere, legata a sistemi OTT.



Comments


bottom of page